Lean Plastic

Riorganizzare il settore della plastica, della gomma e degli stampi con la Lean Production

Marketing - venerdì, 13 ottobre 2017

Il 30 ottobre, presso la sede di Proplast, a Rivalta Scrivia - Tortona (Alessandria), è in programma il corso “Lean Plastic: riorganizzare il settore plastico, gomma e stampi con la Lean Production”, che si avvarrà della docenza di Alessandro Grecu, direttore generale di SGC Grecu Consulting Partners.

Nello scenario competitivo odierno le aziende riescono a primeggiare solo se offrono un ottimo prodotto a condizioni di prezzi e tempi di consegna vantaggiosi. Per raggiungere questo obiettivo le aziende devono essere supportate da un’organizzazione razionale e dinamica e da metodi innovativi ed estremamente efficaci.

Il percorso Lean Plastic prevede un approfondimento del metodo Lean Production sviluppando percorsi personalizzati e flessibili dedicati al settore della trasformazione delle materie plastiche. È così possibile seguire sentieri di miglioramento non generici, ma altamente specifici, basati sulle tipicità di tecnologia, produttività, punti deboli e fonti d'inefficienza di ogni settore tecnologico (stampaggio a iniezione, compoundazione, soffiaggio, estrusione di film e di profili ecc.).

Il modello manageriale organizzativo Lean Plastic rappresenta un sentiero di miglioramento personalizzato basato sul metodo Toyota Lean Production (noto anche con i sinonimi di Lean Manufacturing, Lean Management o Lean Thinking). Più precisamente, però, Lean Plastic rappresenta “Lean & Plastics”, un'evoluzione specialistica che integra la metodologia di base della Lean Production con numerosi sentieri e strumenti non presenti nella Lean, ma caratteristici e assolutamente fondamentali per il settore dell'industria plastica (stampaggio, assemblaggio, estrusione, costruzione di stampi e impianti del settore). L'approccio è, quindi, molto più forte, complesso ed esaustivo rispetto a un solo approccio Lean che risulterebbe soddisfare solo una parte dei problemi dei sistemi produttivi plastici.

Gli strumenti specifici Lean Plastic sono mirati al recupero di produttività in maniera specifica per i diversi settori e le diverse tecnologie di trasformazione delle materie plastiche e costruzione di stampi e attrezzature.

Il corso è rivolto a imprenditori, direttori di stabilimento, di produzione e della logistica, ingegneri e coordinatori di produzione, ingegneri e analisti di tempi e metodi di produzione ecc. Gli argomenti trattati includono:

- gli sprechi del settore plastico e i tipici punti deboli dell'industria plastica: management, macchine, processi, materiali, avviamenti;

- definizione di valore e spreco nei contesti produttivi di trasformazione, costruzione stampi, progettazione e realizzazione impianti;

- dai 7 sprechi Lean ai 16 pilastri Lean Plastic: gli strumenti specifici Lean & Plastics;

- migliorare la velocità dei flussi e ridurre i costi produttivi e industriali del settore plastico;

- abbattere i costi: efficienza e razionalità dei flussi produttivi logistici tipici del settore plastico; analisi dei costi, delle sequenze di produzione e dei relativi legami in ottica di miglioramento;

- studio e analisi di casi reali di implementazione della Lean seguiti dai consulenti-docenti presso aziende del settore.


Torna alla pagina precedente