Le bioplastiche europee a Berlino

Rinnovato il consiglio di EUBP, de Bie confermato presidente

Plastica e ambiente - mercoledì, 4 dicembre 2019

L'assemblea generale dell’associazione europea dell'industria delle bioplastiche, European Bioplastics (EUBP) riunitasi a Berlino il 3 dicembre ha eletto il nuovo consiglio direttivo. Alla presidenza è stato confermato François de Bie (Total Corbion), che sarà coadiuvato da Mariagiovanna Vetere (NatureWorks) e Lars Börger (Neste). Il nuovo consiglio direttivo è composto anche da Anche Michael von Ketteler (Basf), Patrick Zimmermann (FKuR), Paolo La Scola (Novamont), Jean-Marc Nony (Spère) ed Erwin Lepoudre (Kaneka).

 

Tra gli obiettivi principali del nuovo direttivo vi è quello di guidare l’associazione verso l’economia circolare. “È un momento cruciale per la nostra industria in quanto l'Unione Europea è seriamente intenzionata al passaggio da un'economia lineare a una circolare. Questo ci offre un'opportunità unica”, ha afferma de Bie.

 

“La nuova Commissione Europea ha recentemente annunciato un accordo verde per l'Europa e le bioplastiche svolgeranno un ruolo cruciale nel contribuire a raggiungere tale accordo. Le bioplastiche costituiscono uno dei principali motori del progressivo cambiamento nel settore delle materie plastiche verso un'economia innovativa, sostenibile ed efficiente sotto il profilo delle risorse. Negli ultimi anni, European Bioplastics si è posizionata come attore importante e affidabile nel progresso dell'industria delle bioplastiche in Europa. Sono onorato di assumere questa carica e non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con il nuovo consiglio e il nostro gruppo dirigente”, ha commentato François de Bie.

 

"Vorrei esprimere la mia gratitudine a tutti i membri del consiglio precedente per il loro considerevole contributo alla nostra associazione negli ultimi due anni. Abbiamo già avuto molto successo nel sensibilizzare l'opinione pubblica sulle bioplastiche e sulle molti soluzioni intelligenti che forniscono. Il nostro obiettivo per i prossimi anni è quello di incrementare l’impegno di EUBP e rafforzare ulteriormente il nostro ruolo negli importanti processi che ci attendono”, ha aggiunto de Bie.


Torna alla pagina precedente