Ultimi sviluppi in casa Hirsch

Riempimento diretto di casseforme in EPS

Tecnologia - lunedì, 9 gennaio 2017

È stato recentemente avviato da Hirsch in Canada un impianto completo per realizzare casseforme ICF. Grazie a un innovativo sistema di produzione, questi elementi in EPS, contenenti inserti in plastica, vengono riempiti in loco di calcestruzzo. I vantaggi di questo sistema costruttivo, già affermato in Nord America, si ravvisano in: basso consumo energetico, grazie all’isolamento integrato (EPS); sicurezza, in particolare nella resistenza alle catastrofi naturali (tornado, uragani, inondazioni ecc.); riduzione dei costi in corso d’opera, derivanti da tempi di costruzione più brevi.

La fornitura includeva un impianto per l’espansione del granulato grezzo fino alle dimensioni desiderate di perle in EPS, tre macchine per lo stampaggio delle casseforme e un silos per lo stoccaggio temporaneo del materiale pre-espanso. Questo impianto completo permette, con un solo turno di lavoro, una produzione annuale di circa 250 mila casseforme, con le quali vengono costruiti edifici residenziali e pubblici come scuole, teatri ecc.

Di recente Hirsch si è anche dotata del nuovo centro di lavorazione CNC a 5 assi DMG DMU, mediante il quale è ora in grado di produrre in modo rapido ed economico stampi complessi come quelli per la produzione di caschi e parti automobilistiche. Grazie a un metodo di costruzione più semplice e all’uso di lastre in alluminio, vengono garantiti stampi con una vita più lunga e prestazioni migliori.


Torna alla pagina precedente