Comerio Ercole e UniCredit

Prestito obbligazionario per sostenere gli investimenti in Industria 4.0

Marketing - martedì, 5 dicembre 2017

Un prestito obbligazionario di tipo unsecured da 5 milioni di euro, 7 anni di durata e con cedola annuale variabile del 2,56% è stato emesso da Comerio Ercole e interamente sottoscritto da UniCredit. Il capitale sarà rimborsato in 84 rate trimestrali con ammortamento francese, mentre gli interessi maturati saranno corrisposti su base trimestrale. Con questa operazione il costruttore di Busto Arsizio intende sostenere i suoi investimenti in Industria 4.0, seguendo il proprio piano industriale previsto per il periodo 2017-2024.

La scelta di emettere un minibond per finanziare investimenti specifici ha una duplice valenza: utilizzare strumenti di nuova finanza d’impresa e incrementare le soluzioni innovative di Industria 4.0, su cui ormai da tempo l’azienda sta puntando. Per UniCredit si tratta del primo minibond sottoscritto in Lombardia, segnale che non solo gratifica Comerio Ercole, ma che dimostra anche un impegno concreto a sostegno dell’economia reale delle PMI italiane.

Comerio Ercole, fondata nel 1885 e tipico esempio di aziende famigliare cresciuta nel tempo investendo costantemente in ricerca e innovazione tecnologica, oggi è una realtà in espansione in termini di struttura e fatturato. Una delle principali realtà italiane attive nello sviluppo, progettazione, produzione e vendita di macchine e impianti completi per il settore della gomma, della plastica e del tessuto non tessuto, l’azienda detiene una posizione di rilevo sui mercati di riferimento con una spiccata vocazione all’esportazione, come dimostrano i risultati che evidenziano una costante presenza internazionale, da cui deriva una quota di fatturato superiore al 90%.


Torna alla pagina precedente