Prosegue l’iter verso Piazza Affari

Piovan ammessa alla quotazione a Borsa Italiana

Marketing - giovedì, 4 ottobre 2018

Il 3 ottobre, Borsa Italiana ha rilasciato il provvedimento di ammissione alla quotazione delle azioni ordinario di Piovan sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito dalla stessa Borsa Italiana. Qualora ne ricorreranno i presupposti l’azienda Santa Maria di Sala (Venezia) verrà quotata anche sul segmento Star. Piovan ha comunicato che, a seguito dell’ottenimento del provvedimento di ammissione alla quotazione, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni sia sull’MTA sia, qualora ne ricorrano i presupposti, sul segmento star.

Inoltre, nell’ambito della quotazione, Pentafin (l’azionista di controllo della società che ne venderà le azioni), la società, Goldman Sachs International e UniCredit Corporate & Investment Banking (coordinatori dell’offerta), anche sulla base di analisi svolte da questi ultimi, al fine esclusivo di consentire la raccolta di manifestazioni di interesse da parte degli investitori istituzionali nell’ambito del collocamento istituzionale, hanno individuato un intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico di Piovan compreso tra 423 milioni e 514 milioni (al netto delle azioni proprie) di euro, rispettivamente pari a 8,30 e 10,10 euro per azione. Il prezzo di offerta delle azioni sarà determinato da Pentafin e dalla società sentiti i coordinatori dell’offerta, secondo il meccanismo dell’open price, tenendo conto delle condizioni del mercato mobiliare domestico e internazionale, della quantità e della qualità delle manifestazioni di interesse ricevute dagli investitori istituzionali nell’ambito dell’offerta, dei risultati raggiunti dalla società e delle sue prospettive. Il prezzo di offerta sarà reso noto mediante pubblicazione sul sito internet di Piovan entro 5 giorni lavorativi dal termine del periodo di offerta, che dovrebbe iniziare il 5 ottobre 2018 e terminare il 17 ottobre 2018, salvo proroga o chiusura anticipata.

Nel contesto della quotazione, la società ha predisposto un prospetto informativo relativo all’ammissione alla quotazione delle azioni, che sarà oggetto di approvazione da parte di Consob. L’offerta consisterà in un collocamento privato riservato esclusivamente a investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali all'estero ai sensi della Regulation S dello United States Securities Act del 1933, e successive modifiche, e, negli Stati Uniti, limitatamente ai “Qualified Institutional Buyers", ai sensi della Rule 144A del Securities Act, con esclusione di quei paesi nei quali l’offerta non sia consentita in assenza di autorizzazione da parte delle competenti autorità, in conformità con le leggi vigenti o con esenzioni di legge o regolamentari applicabili.

L’inizio delle negoziazioni delle azioni della società sul Mercato Telematico Azionario e, ricorrendone i presupposti, sul segmento Star, sarà stabilito da Borsa Italiana con successivo avviso, subordinatamente al rilascio da parte di Consob dell’approvazione del prospetto informativo e alla verifica degli ulteriori requisiti di diffusione delle azioni stabiliti da Borsa Italiana. Goldman Sachs International e UniCredit Corporate & Investment Banking agiscono in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. UniCredit Corporate & Investment Banking agisce altresì in qualità di Sponsor, mentre Kepler Cheuvreux agisce in qualità di Specialista. Lazard agisce in qualità di Advisor finanziario della società. Latham & Watkins fornisce l’assistenza legale a favore della società, mentre White & Case fornisce l’assistenza legale a favore dei Joint Global Coordinators e dello Sponsor. Studio Associato - Consulenza legale e tributaria, KPMG fornisce assistenza fiscale alla società. Deloitte & Touche è la società di revisione.


Torna alla pagina precedente