Collaborazione tra sette aziende austriache

Piattaforma per ridurre l’impatto ambientale degli imballaggi in plastica

Tecnologia - mercoledì, 6 maggio 2020

Rendere gli imballaggi in plastica più sostenibili. È questo lo scopo della piattaforma “Imballaggio con un futuro”, promossa da Engel, insieme ad altre sei aziende austriache - Alpla, Greiner, Coca-Cola Österreich, Nestlé Österreich, Interseroh ed Erema. L’obiettivo dell’iniziativa passa attraverso una maggiore sensibilizzazione dell’opinione pubblica a un utilizzo più consapevole degli imballaggi in plastica, che tali aziende stanno promuovendo come motore dell’economia circolare a livello globale.

 

Per la riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi, le sette società, che insieme coprono gran parte della filiera dell’imballaggio, propongono quattro azioni concrete: ridurre, rimpiazzare, riutilizzare e riciclare, per attuare le quali stanno facendo rete mettendo in campo le rispettive tecnologie e i rispettivi prodotti. "L'economia circolare è una sfida interdisciplinare. Solo insieme possiamo superare con successo questa sfida e fare rapidamente i primi passi su scala globale”, ha dichiarato Stefan Engleder, CEO del gruppo Engel.

 

La plastica per una ridotta impronta del carbonio

L’attenzione dell'impegno congiunto si concentra sugli imballaggi in plastica, che devono recuperare il terreno perduto in termini di accettazione da parte dei consumatori riguardo al loro utilizzo, smaltimento e riciclo. Tuttavia, rispetto agli imballaggi realizzati con altri materiali, la plastica ha spesso un'impronta del carbonio significativamente migliore. "Senza materie plastiche non saremo in grado di affrontare molte sfide future. Il problema non è il materiale, ma il modo in cui viene gestito. Ecco perché stiamo sfruttando sempre più il nostro know-how e la nostra esperienza per garantire che gli imballaggi in plastica possano essere prodotti, utilizzati, smaltiti e riciclati in modo sostenibile in tutto il mondo", ha aggiunto Engleder.

 

Preparare la strada a un uso più diffuso di materiali riciclati

In qualità di costruttore di macchine per lo stampaggio a iniezione, Engel è coinvolta nel progetto a vari livelli. L’assistenza intelligente del processo, per esempio attraverso il sistema iQ per il controllo del peso, consentono di realizzare manufatti in plastica di alta qualità nonostante la fluttuazione della qualità delle materie prime, aprendo la strada a un uso molto più diffuso di materiali riciclati. Inoltre, il costruttore austriaco collabora con i trasformatori fin dalle prime fasi di sviluppo del prodotto e del processo in numerosi progetti, al fine di ridurre continuamente la quantità di materiale utilizzato e di facilitare il successivo riciclo dei prodotti.

 

Con le rispettive innovazioni tecnologiche e molti progetti comuni, le sette aziende intendono stabilire nuovi standard per imballaggi sostenibili e, attraverso un dialogo aperto che coinvolga politici, organizzazioni e opinione pubblica vogliono contribuire in modo decisivo per affermare una percezione diversa degli imballaggi in plastica.


Torna alla pagina precedente