Piattaforma per stampaggio a iniezione

Negri Bossi si rinnova con Nova

Tecnologia - martedì, 8 maggio 2018

La nuova piattaforma Nova verrà lanciata ufficialmente da Negri Bossi a Plast 2018 (padiglione 24 stand C121/D122) con una gamma di macchine da 700, 850 e 1150 tonnellate e da 2010 a 6107 centimetri cubi di capacità di iniezione.

Tra le caratteristiche principali di queste macchine rientrano la nuova geometria della ginocchiera a cinque punti, che permette ampi movimenti in uno spazio estremamente ridotto, la lubrificazione automatica filtrata a circuito chiuso, il controllo idraulico, che utilizza servomotori e pompe di ultima generazione, e l’elevata modularità di prodotto, per assecondare tutte le esigenze. Le macchine dispongono del nuovo sistema di controllo Motus, che, grazie a un multi touchscreen da 21,5 pollici con una innovativa interfaccia user friendly e gesture navigation, consente agli utilizzatori una semplificazione della fase di impostazione. La piattaforma Nova consente, con le stesse caratteristiche di base della macchina, una configurabilità in versione sia idraulica sia elettrica. La ginocchiera, quindi, può essere mossa da due motori elettrici, uno master e uno slave, grazie a un compensatore che garantisce velocità in fase di apertura e chiusura, affidabilità e precisione.

La piattaforma Nova si diversifica in tre versioni. La Nova e, completamente elettrica, comprende macchine da 50 a 350 tonnellate; a Plast queste macchine saranno presentate con stampi per applicazioni che spaziano dallo stampaggio estremamente veloce di imballaggi alimentari a quello di precisione. A queste macchine si affiancano poi le più grandi Nova i, ibride, così come le Nova s, idrauliche, che offrono dimostrazioni dello stampaggio general purpose e di imballaggi.

Alla fiera internazionale milanese, il costruttore proporrà, tra le sue varie partnership, quella con il progetto OpenPlast, risposta italiana alla sempre più diffusa Industria 4.0 nella trasformazione delle materie plastiche finalizzata a facilitare l’interconnessione e l’integrazione dei vari sistemi provenienti da diversi fornitori.

 


Torna alla pagina precedente