Nordson espande e riorganizza la produzione

Negli Stati Uniti, nuovo hub per linee e teste di estrusione

Marketing - mercoledì, 14 novembre 2018

L’1 novembre, a Chippewa Falls, Wisconsin, Stati Uniti, Nordson ha posato la prima pietra di un nuovo stabilimento per la produzione su scala mondiale delle linee di estrusione EDI e del rivestimento fluido Premier, dove verranno installate attrezzature avanzate per incrementare la qualità delle teste di estrusione e migliorare i servizi ai clienti.

La struttura, che si estenderà su una superficie di 13500 metri quadrati, sarà realizzata in un “parco industriale” in prossimità dei tre attuali stabilimenti di Nordson comprendente la sede attuale e la produzione di EDI, un impianto per le teste Premier e i servizi postvendita, un centro tecnologico per le attività di ricerca e sviluppo e prove di laboratorio. Secondo i programmi, il trasferimento inizierà nell’estate 2019 per completarsi entro la fine del 2020.

“Il nuovo hub globale per i nostri marchi EDI ridefinirà il modo in cui le teste vengono costruite e, grazie alle attrezzature di lavorazione avanzate, potremo snellire il flusso di lavoro e produrre teste con tolleranze più ristrette. La riconfigurazione completa delle nostre attività consentirà di integrare personale e risorse fino a oggi dislocate in più sedi, promuovendo collaborazione e sinergie che, oltre a migliorare l'esperienza dei clienti, ridurranno i tempi di consegna”, ha commentato John J. Keane, vicepresidente esecutivo, responsabile del ramo d’azienda Polymer Processing Systems di Nordson.

Gli investimenti nello stabilimento di Chippewa Falls pianificati da Nordson peri prossimi anni prevedono l’acquisto di ulteriori nuove attrezzature e l’aggiornamento dei sistemi esistenti. A questo scopo, il sito in costruzione dispone di altri 7360 metri quadri per la futura espansione.


Torna alla pagina precedente