Stratasys a Mecspe 2019

Macchine e materiali: novità e anteprime su due fronti

Marketing - giovedì, 21 febbraio 2019

A Mecspe 2019 Stratasys presenterà le sue più recenti soluzioni per la manifattura additiva sul fronte tanto delle macchine quanto dei materiali.

L’azienda mostrerà come progettisti e tecnici stanno ottimizzando il potenziale della stampante 3D policromatica e multimateriale J750. Con prototipi stampati in 3D dal realismo migliorato, verranno illustrati i progressi compiuti nel campo dei materiali, inclusa la capacità di riprodurre la finitura di gomma e pelle, e dei colori vividi, con la nuova gamma di oltre 500 mila combinazioni. La capacità di creare prototipi estremamente realistici consente di assecondare esigenze specifiche della progettazione, di semplificare le iterazioni, di ridurre il time-to-market e di accelerare il tempo di ritorno dell’investimento.

Il nuovo elastomero termoplastico 92A per le stampanti con tecnologia FDM verrà presentato in anteprima italiana con un gran numero di parti progettate per soddisfare le esigenze dei produttori che richiedono elevata resistenza all'allungamento, maggiore robustezza e libertà di progettazione. In combinazione con il suo supporto solubile, il nuovo materiale stampabile in 3D fornisce un'alternativa ai TPU esistenti e alle loro tecnologie di lavorazione, costose e dispendiose in termini di tempo.

Dalle guide e dagli staffaggi per l’assemblaggio agli stampi per compositi, sarà illustrato come questi strumenti leggeri ed economici stampati in 3D vengano utilizzati per migliorare la produzione in una vasta gamma di settori. Verrà mostrato come partner quali Siemens Mobility stiano utilizzando le soluzioni per la fabbricazione additiva con tecnologia FDM di Stratasys per ridurre fino al 95% i tempi di lavorazione di ciascun componente. Siemens Mobility produce in 3D ridotti volumi di strumenti personalizzati per i reparti di produzione così come parti di ricambio per l'utilizzo diretto negli interni di veicoli e vagoni.

Per quanto riguarda la tecnologia FDM, verrà esposta in funzione la macchina Fortus 380mc Carbon Fiber Edition, che produrrà parti in poliammide 12CF, materiale composito avanzato contenente il 35% di fibra di carbonio, sufficientemente resistente da sostituire il metallo in molte applicazioni. Verrà mostrato in che modo le incredibili proprietà meccaniche della PA 12CF consentono di esplorare il passaggio dai tradizionali componenti metallici a quelli in plastica rinforzata stampata in 3D.

Insieme all'offerta hardware, Stratasys descriverà in che modo il software GrabCAD Print offre un flusso di lavoro dal progetto al componente finale completo, adattabile e semplificato. Il software di facile utilizzo crea un percorso intuitivo tra progetto CAD delle attrezzature e fabbricazione additiva, che consente di ottenere parti stampate in 3D di qualità professionale in modo rapido e semplice.


Torna alla pagina precedente