Prima edizione di meArt a Palermo

Lady Be ritrae Alba Parietti in uno dei suoi mosaici contemporanei

Materiali - martedì, 14 marzo 2017

Si è svolta a Palermo dal 9 al 12 marzo la prima edizione di meArt, biennale internazionale del Mediterraneo, cui hanno preso parte oltre 600 artisti. Tra questi era presente anche Lady Be con i suoi mosaici contemporanei, composti da pezzetti di giocattoli, materiali di recupero, posate, bigiotteria, cancelleria, tappi di bottiglie, tutti rigorosamente in plastica, che per l’occasione ha ritratto Alba Parietti (nelle foto a lato insieme all’artista), intervenuta in veste di madrina alla giornata inaugurale della manifestazione.

Gli artisti, provenienti da ogni parte del mondo, hanno presentato una o più opere così da offrire alle circa 10 mila persone che hanno visitato la mostra uno spaccato significativo delle tendenze creative attuali. Lady Be, oltre a quello della presentatrice e attrice italiana, ha esposto anche i ritratti della scienziata italiana premio Nobel Rita Levi Montalcini, dell’editore Sandro Serradifalco, curatore della biennale insieme a Paolo Levi, e del pittore Salvador Dalì, in onore di José Van Roy Dalì, a sua volta pittore ed artista, erede del grande pittore e della moglie Gala e intervenuto anche lui alla giornata inaugurale.

Lady Be è un’artista pop in ascesa nel panorama artistico internazionale che prende parte a mostre in Italia e all’estero, che ha vinto numerosi premi e il cui nome figura in importanti cataloghi d’arte. Ha esposto in musei, fondazioni, gallerie a New York, Parigi, Amsterdam, Londra, Barcellona, Düsseldorf, Bruxelles, Malta, Milano e in molte altre città italiane. A Palermo, dove ha esposto la prima volta nel 2013, presentata da Vittorio Sgarbi e Paolo Levi, torna sempre volentieri, accolta nei luoghi più prestigiosi della città, dal Teatro Politeama al Palazzo Sant’Elia e al Reale Albergo delle Povere.


Torna alla pagina precedente