DL “Rilancio”

La plastic tax rinviata al primo gennaio 2021

Materiali - giovedì, 14 maggio 2020

L’entrata in vigore della cosiddetta plastic tax viene rinviata all’1 gennaio 2021. È quanto prevede l’articolo 139 “Differimento dell’efficacia delle disposizioni in materia di imposta sul consumo dei manufatti con singolo impiego e di imposta sul consumo delle bevande edulcorate” del Decreto Legge “Rilancio”, approvato dal Consiglio dei Ministri il 13 maggio.

 

Con tale articolo viene differita l’efficacia di alcune disposizioni contenute nella legge 160 del 27 dicembre 2019, ossia la Legge di Bilancio per il 2020, che introduceva un’imposta (45 centesimi di euro) sul consumo di ogni chilo dei cosiddetti Macsi, ossia i manufatti con singolo impiego tra cui rientrano anche i prodotti in plastica, eccezion fatta per quelli in materiali riciclati e in bioplastiche compostabili.


Torna alla pagina precedente