Prove dimostrative di stampaggio elastomeri

Integrazione tra pressa e stampo con tecnologia C3

Tecnologia - lunedì, 18 febbraio 2019

Quando un gruppo è coeso, si ottengono grandi risultati. Quando più persone sono unite nel raggiungere un obiettivo, risulta naturalmente più facile raggiungerlo. Proprio con questo spirito e vincendo ogni campanilismo tipico delle aziende nostrane, a partire dall’11 febbraio di quest’anno, all’interno del suo stabilimento di Paderno Franciacorta (Brescia), RPM mette a disposizione la pressa a iniezione compatta Ecotronic SmartWire Short (EPG 200) per realizzare prove dimostrative in collaborazione con OCS Stampi, produttore di sistemi per lo stampaggio a iniezione della gomma con sede ad Adrara San Martino (Bergamo).

Più in dettaglio, le aziende del settore potranno sperimentare in concreto l’applicazione della tecnologia C3 (acronimo di Crossy Cold Core), direttamente riconducibile a un nuovo blocco termoregolato modulare sviluppato dalla società NCN Technology di Sarnico (Bergamo), con cui OCS Stampi ha un accordo di collaborazione per la distribuzione e la commercializzazione di quella che si presenta come una soluzione capace di far risparmiare ai trasformatori molto del loro prezioso tempo durante il cambio mescola.

Ma i benefici della tecnologia C3 non si fermano alle fasi di sostituzione delle mescole, in quanto il nuovo blocco termoregolato produce miglioramenti prestazionali pure durante il ciclo di produzione, in virtù di una maggiore omogeneità delle temperature sul piano dello stampo e di una più efficace termoregolazione degli ugelli.

Questo blocco modulare era già stato presentato nel corso della fiera Plast 2018, riscuotendo molto interesse da parte degli stampatori di elastomeri. Ed è proprio partendo dal positivo riscontro ricevuto durante l’ultima edizione della triennale milanese che RPM e OCS Stampi hanno poi pensato di organizzare una serie di demo relative all’inserimento innovativo della tecnologia C3 nel funzionamento del blocco a canali freddi. Il tutto in un contesto davvero coinvolgente per gli addetti ai lavori, qual è quello della fabbrica.


Torna alla pagina precedente