Sabic
Soddisfazione per l’evento “Blue Night” di Brescia

IMG festeggia i primi 10 anni d’esclusiva per Haitian International

Tecnologia - giovedì, 10 ottobre 2019

Quale miglior location se non l’antico casale settecentesco di Villa Piovanelli - certificato dal Registro Italiano delle Dimore Storiche d’Eccellenza - per festeggiare un anniversario, anch’esso d’eccellenza, qual è stato quello dei dieci anni di IMG come distributore esclusivo per l’Italia delle presse a iniezione Haitian?

Detto fatto! Nella bella serata autunnale di lunedì 7 ottobre sono stati proprio il grande parco e le ampie sale dall’atmosfera intima e rustica di Corte Piovanelli a fare da buon convìvio per il banchetto che ha visto, fianco a fianco, imprenditori cinesi e italiani.

 

“Per noi, abituati più a lavorare che a festeggiare, è tanta l’emozione che ci accompagna in questa serata, ben impreziosita dalla presenza di collaboratori IMG sia dall’Italia che da altre nazioni europee, come pure da stampatori nostri clienti e… dulcis in fundo… dalla presenza simultanea del management di Haitian e della famiglia Bonfadini che, nel 2009, ha deciso di avviare la partnership con Haitian Plastics Machinery Group”, ha esordito una sinceramente commossa Barbara Ulcelli, presidente del CdA di IMG, nell’aprire ufficialmente la cerimonia d’anniversario.

 

“Come puntualizzato da Barbara e in base alla nostra filosofia d’impresa, l’anniversario al centro di questa serata è un punto di partenza… e non d’arrivo”, ha proseguito un emozionatissimo Davide Bonfadini, storico direttore commerciale di IMG, ricordando poi ai presenti che: “Siamo partiti nel 2009 quando il mercato - tutto - era in grande sofferenza. Eppure, sia per la riconosciuta bontà del prodotto Haitian sia per la caparbietà del nostro team, in questi 10 anni abbiamo venduto in Italia più di 1500 macchine. Un successo, se pensiamo pure all’enorme gap tra IMG, neonata azienda a conduzione famigliare, e Haitian International: un colosso che, già allora, spaziava dalle presse alla componentistica d’automazione, dalle pompe ai carrelli a forca, dalla robotica ai centri di lavoro per asportazione di truciolo. Fin da subito, però, devo dire che in Haitian ci hanno accolto ponendoci al loro stesso livello… ed è così che siamo entrati a far parte di questa grande famiglia. Il che, credetemi, è bello, sia a livello umano che professionale”.

 

Ha poi preso la parola Jianfeng Zhang, presidente di Haitian Plastics Machinery Group, il quale, dopo i convenevoli ritualizzati nella propria matrice culturale asiatica, ha snocciolato doverose cifre: “Quando parliamo della nostra divisione dedicata alle macchine per lo stampaggio a iniezione, ci riferiamo a una capillare presenza in oltre 130 paesi, che, nel solo 2018, ci ha permesso di realizzare ben 35000 sistemi produttivi, con un relativo fatturato che ha superato un miliardo e cinquecento milioni di euro”.

 

Dopodiché Zhang è entrato nel merito della collaborazione con IMG, affermando che: “L’Italia è per noi un Paese molto importante, in quanto tra i più industrializzati d’Europa e, in tale ottica, sappiamo bene che possiede un elevato numero di piccole e medie realtà manifatturiere trasformatrici di materie plastiche, tutte caratterizzate da elevati standard operativi e qualitativi”.

 

Come logica conseguenza di queste parole, il presidente di Haitian Plastics Machinery si è poi rivolto ai clienti presenti in sala specificando che, da parte della casa asiatica, prosegue la ben rodata strategia d’investimenti continui per potenziare sia l’aspetto tecnologico delle macchine sia il grado di soddisfazione - paese per paese - in termini d’assistenza tecnica e consulenza sulla produttività macchina.

“Mi aspetto di crescere ancora insieme a tutti voi, clienti e amici di IMG, per vincere le sfide del mercato e incrementare - reciprocamente - i risultati”, ha infine chiosato Zhang.


Torna alla pagina precedente