Contenitore in elastomero

Il TPE dona flessibilità al tubetto di mascara

Materiali - giovedì, 7 giugno 2018

Per il suo nuovo mascara Diorshow Pump’N’Volume, la nota casa di cosmetici Christian Dior si avvale della flessibilità derivante dall’utilizzo del nuovo elastomero termoplastico Thermolast K messo a punto da Kraiburg TPE, che ha lanciato il prodotto a Plast 2018. Grazie al componente morbido del tubetto di mascara è possibile caricare perfettamente l’applicatore di prodotto cremoso e ottenere un volume spettacolare. È sufficiente premere due o tre volte per caricare abbondantemente l’applicatore di mascara e ottenere in un batter d’occhio ciglia dal volume spettacolare. L'elastomero termoplastico conferisce anche un’elevata resistenza all’abrasione e allo sfregamento nell'uso quotidiano.

“Grazie al principio di funzionamento innovativo di Diorshow Pump’N’Volume è sufficiente esercitare una leggera pressione sul tubetto per riscaldare il mascara cremoso e donare così un volume estremo alle ciglia. Per ottenere questo effetto eravamo alla ricerca di un materiale che rappresentasse una soluzione sia flessibile sia estetica da potere lavorare nello stampaggio a iniezione bicomponente. Insieme al nostro esperto di mascara e packaging Mayet e a Kraiburg TPE abbiamo optato per un compound di TPE che presenta la combinazione perfetta delle caratteristiche richieste per questo profilo”, racconta Marion Defour-Colas, makeup packaging development group manager di Christian Dior.

Il tubetto del cosmetico viene prodotto mediante processo di stampaggio a iniezione bicomponente. La parte interna è realizzata in copoliestere, mentre il rivestimento esterno viene eseguito con un elastomero termoplastico di Kraiburg TPE. “Stavamo cercando un materiale che offrisse un’ottima adesione al copoliestere e una superficie vellutata con una scarsa durezza. In più doveva garantire la resistenza alla deformazione necessaria al tubetto del mascara per tutta la durata di vita del prodotto. Con il compound di Kraiburg TPE, abbiamo trovato la soluzione ideale”, afferma Sylvain Coutan, project manager di Mayet, Texten Group.

“Il mercato del packaging moderno pone dei requisiti di funzionalità ed estetica dei materiali elevati. In particolare per le confezioni dei cosmetici che, con un design esteticamente gradevole e piacevole al tatto, generano un’esperienza di consumo duratura. Indipendentemente da che si tratti di creme, profumi o lozioni, ovunque siano richieste combinazioni dure/morbide funzionali e accattivanti, i nostri compound di TPE offrono la soluzione perfetta”, riferisce Michael Pollmann, sales and marketing director di Kraiburg TPE.

Kraiburg TPE propone una vasta gamma di elastomeri termoplastici, tra cui anche speciali compound aderenti. Questi hanno dato prova della loro adesione diretta ai polimeri termoplastici, inclusi ABS e poliammidi, in numerose applicazioni differenti, spaziando dalle applicazioni automobilistiche, industriali e di consumo fino alle applicazioni più sensibili in ambito medicale.


Torna alla pagina precedente