Conforme alla normativa FDA

Guarnizione in PU per il contatto diretto con gli alimenti

Tecnologia - mercoledì, 14 giugno 2017

La nuova mescola poliuretanica Fermapor K31 di Sonderhoff ha ottenuto l’ambita conformità alla normativa FDA, standard riconosciuto a livello internazionale per l’imballaggio alimentare. È inoltre approvata per il contatto diretto con gli alimenti conformemente al Regolamento UE n. 10/2011, entrato in vigore il primo gennaio 2016.

Viene utilizzata come guarnizione di tenuta su coperchi di contenitori per alimenti con un volume di riempimento a partire da 2 litri ed è adatta per l’utilizzo a contatto diretto con materie prime alimentari acquose, acide, alcoliche, grasse e secche. L’idoneità di Fermapor K31 vale anche per i contenitori riempiti a caldo o a freddo, così come per il contatto con latte pastorizzato e latticini.

Tutto ciò è valido se viene rispettato il giusto rapporto tra superficie di contatto della guarnizione e volume di riempimento. Quindi, conformemente al Regolamento UE n. 10/2011 (ex EC No. 1935/2004), la superficie di contatto massima deve essere di 100 cm² su un volume di 5600 cm³ (30 kg contenuto) per alimenti acquosi, acidi, alcolici, grassi e secchi, così come latte e latticini. Mentre, conformemente alle norme della Food and Drug Administration (FDA) statunitense:

- superficie di contatto max. 35 mm²/dm³ per tutti gli alimenti;

- superficie di contatto max. 93 mm²/dm³ per gli alimenti senza grassi.

 

Grazie alla sua speciale formulazione, la mescola poliuretanica si caratterizza anche per un ottimo comportamento di migrazione. Esperti provenienti da istituti di ricerca indipendenti attestano, infatti, che i valori di migrazione sono inferiori al valore soglia stabilito dal Regolamento UE n. 10/2011 di 10 mg/dm2. Di conseguenza, odore, sapore, aspetto e consistenza degli alimenti non subiscono modifiche.

 

Caratteristiche ottimali

“Grazie alla conformità FDA del nostro materiale poliuretanico appartenente alla gamma Fermapor K31, per la prima volta siamo in grado di offrire ai nostri clienti provenienti dal settore degli imballaggi alimentari, i vantaggi tecnici e di costo di una guarnizione poliuretanica”, afferma Peter Fischer, direttore marketing di Sonderhoff.

Il materiale si contraddistingue anche per un assorbimento d’acqua pressoché nullo, per un’ottima adesione alle superfici plastiche e metalliche e per un’eccellente tenuta a lungo termine. La guarnizione presente nella scanalatura del coperchio viene compressa quando il contenitore viene chiuso e ritorna quasi completamente alla sua situazione normale, garantendo quindi che la tenuta rimanga intatta.

Grazie ad un ulteriore coerente sviluppo delle proprietà meccaniche, Sonderhoff ha migliorato la resistenza allo strappo e l’allungamento a rottura della mescola. I contenitori sigillati con la guarnizione Sonderhoff, infatti, mantengono la tenuta stagna anche in seguito a cadute, shock e vibrazioni. La società produce altre mescole poliuretaniche che, formando un tutt’uno con i contenitori, soddisfano i requisiti di tenuta per gli imballaggi con certificazione UN.

Il materiale viene applicato in un’apposita scanalatura che si trova all’interno dei coperchi di fusti e contenitori (vedi foto, ndr) attraverso la tecnologia Formed In-Place Foam Gasket (FIPFG), in modo completamente automatico, preciso e uniforme. Il processo d’applicazione è pertanto economico ed efficiente, in particolare per produzioni medio-alte. L’elevata affidabilità di processo degli impianti di miscelazione e dosaggio Sonderhoff assicura un’erogazione veloce, precisa e accurata del materiale nella scanalatura del coperchio.

La mescola Fermapor K31 reticola a temperatura ambiente. L’investimento in forni non è dunque necessario e un ulteriore passaggio produttivo può essere così eliminato.


Torna alla pagina precedente