Sipol investe

Garantire stabilità potenziando logistica e capacità di stoccaggio

Marketing - giovedì, 6 settembre 2018

Ammonta a circa 3 milioni di euro il piano di investimenti lanciato da Sipol alla fine del 2017 e in fase di realizzazione nel corso del 2018. Tra le priorità di tale programma rientrano: un nuovo magazzino di 2400 metri quadri, dedicato all’incremento della capacità di stoccaggio di prodotti finiti e di materie prime in polvere; sei nuove cisterne per lo stoccaggio di monomeri liquidi; un software dedicato per la gestione puntuale e flessibile delle scorte e della programmazione produttiva; miglioramenti della qualità degli imballi per facilitare la movimentazione e massimizzare la vita in scafale dei prodotti finiti.

L’azienda realizza prodotti “tailor made” in funzione dei requisiti tecnici richiesti dall’applicazione grazie a flessibilità e collaborazione con gli utilizzatori, mettendo in campo un approccio veloce ed efficiente allo sviluppo dei propri marchi. Un’attività basata su capisaldi quali ricerca e sviluppo, qualità di processo e prodotto, costanza dei prezzi, rapidità e puntualità nelle consegne ha permesso a Sipol di raddoppiare, negli ultimi cinque anni, il proprio fatturato. Il potenziamento delle capacità logistiche e l’innalzamento dei livelli di stoccaggio di materie prime e prodotti finiti, a fronte di un indubbio impegno finanziario per l’azienda, rimangono passaggi obbligati e fondamentali per garantire il massimo della stabilità ai propri clienti, impianti, dipendenti e azionisti.

Con sede a Mortara, Sipol è un’azienda chimica attiva nella polimerizzazione di copoliesteri e copoliammidi destinati al settore degli adesivi hot-melt e dei tecnopolimeri ad alte prestazioni. L’azienda è presente nel mercato dei tecnopolimeri con una famiglia di elastomeri termoplastici etere-estere (TPC-ET) che, con il brand Sipolprene, ha ottenuto in poco più di 15 anni visibilità in un mercato di nicchia a livello globale. I tecnopolimeri Sipolprene presentano una struttura macromolecolare che combina blocchi rigidi di poliestere e blocchi polietere a catena lunga, conferendo al polimero proprietà intermedie tra un termoplastico e un elastomero. Oltre che nel segmento dei tecnopolimeri, Sipol è presente anche in quello degli adesivi hot-melt su base copoliammide e copoliestere, dove opera a livello globale con i marchi Technipol e Sipoltex per i comparti delle calzature, della pelletteria, dei filtri auto e dei tessuti.


Torna alla pagina precedente