TeMa diventa austriaca

Gabriel-Chemie entra nel mercato italiano dei masterbatch

Marketing - martedì, 26 gennaio 2016

Con l’acquisizione da parte della società austriaca Gabriel-Chemie, dal primo febbraio TeMa, con sede a Fara Gera d’Adda (Bergamo), si chiamerà Gabriel-Chemie Italia. L’operazione trasferirà all’acquirente l’intera proprietà dell’azienda italiana e gli consentirà di ampliare la propria presenza europea, in particolare nelle regioni meridionali che si affacciano sul Mediterraneo.

In base ai più recenti dati, l’Italia è il terzo mercato per i termoplastici in Europa e registra un fabbisogno annuo di oltre 120 mila tonnellate di masterbatch. Secondo le previsioni, entro il 2019 tale richiesta salirà a 130 mila tonnellate annue, con un incremento dell’8%.

Il prezzo di acquisto di TeMa non è stato reso noto, ma Afro Palla, fondatore e amministratore delegato della società, ne manterrà la direzione operativa. “Le due aziende si completano a vicenda alla perfezione. Seguiamo la stessa filosofia per quanto riguarda la forte attenzione rivolta ai clienti e l’elevata capacità di trovare soluzioni a esigenze tecniche complesse”, ha dichiarato Elisabeth Sommer, amministratore delegato di Gabriel-Chemie.

La società austriaca può contare su altre sette filiali all’estero. Dopo la creazione di Gabriel-Chemie Iberica, avvenuta a dicembre 2015, l’espansione in Italia rappresenta un ulteriore importante passo nella sua strategia di crescita. La gamma di prodotti dell’azienda italiana comprende masterbatch di colori, di additivi e di prodotti polifunzionali, nonché polimeri tecnici. TeMa è fortemente specializzata nei settori dell’ignifugazione e delle sedute per gli stadi, contesto in cui si è venuta a creare una forte sinergia con le competenze di Gabriel-Chemie.


Torna alla pagina precedente