A NPE nuovi materiali di Sabic

Filamenti per produzione additiva mediante FDM

Materiali - giovedì, 10 maggio 2018

A NPE 2018, Sabic ha lanciato tre nuovi filamenti per la lavorazione con tecnologia FDM (modellazione a deposizione fusa) che ampliano la sua gamma di materiali per la produzione additiva: Ultem AM1010F, adatto alle applicazioni che richiedono resistenza alle alte temperature; Ultem AMHU1010F e Lexan AMHC620F, per impieghi in campo medicale.

“Il nostro impegno a fornire ai clienti filamenti avanzati e compound per la produzione additiva rimane forte. Il lancio di questi tre filamenti, a cui si aggiungono i programmi di continua espansione della nostra gamma di prodotti per fabbricazione additiva, sono la prova della determinazione di Sabic nel voler investire in questa tecnologia e nell’innovazione applicativa”, ha dichiarato Keith Cox, senior business manager della divisione Additive Manufacturing di Sabic.

Ultem AM1010F fornisce elevata resistenza alle temperature (con una temperatura di transizione vetrosa di 217°C) e meccanica. Può essere usato in applicazioni come stampi per iniezione a cicli veloci, attrezzature per la laminazione della fibra di carbonio e componenti automobilistici. Il filamento è conforme a UL94 V-0 a 1,5 mm e a 5VA a 3 mm.

Ultem AMHU1010F è un prodotto a base di PEI, realizzato con resina Ultem HU1010 di grado medicale, che fornisce alta resistenza al calore. Il filamento non pigmentato è biocompatibile (ISO 10993 o USP Classe VI) e i pezzi stampati possono essere sterilizzati con raggi gamma, ossido di etilene e vapore in autoclave. È conforme a UL94 V-0 a 1,5 mm e a 5VA a 3 mm. Lexan AMHC620F, disponibile nella colorazione bianca, è anch’esso biocompatibile e può essere sterilizzato con raggi gamma o EtO. Il filamento risponde ai requisiti UL94HB a 1,5 mm. Entrambi i nuovi filamenti forniscono eccellenti prestazioni meccaniche e sono potenzialmente idonei per un’ampia varietà di dispositivi medicali, dalla modellazione concettuale ai prototipi funzionali, fino ai pezzi finiti.


Torna alla pagina precedente