Acquisizione nella produzione additiva

Evonik rileva produttore nordamericano di polveri

Materiali - venerdì, 18 gennaio 2019

La startup texana Structured Polymers, attiva nel settore dei materiali per la stampa 3D, è stata acquisita da Evonik, che in questo modo amplia il proprio portafoglio di polveri polimeriche speciali per la produzione additiva. L’azienda acquisita verrà integrata interamente nella struttura nordamericana di Evonik, mantenendo la propria sede ad Austin.

La tecnologia innovativa di Structured Polymers inizia con un granulato polimerico trasformato in polvere fine attraverso varie fasi del processo. Ciò rende possibile ottenere una granulometria controllata con diametro compreso tra 0,1 e 400 micron ed eccellenti proprietà tecniche del materiale.

“La nuova tecnologia ci consente di utilizzare praticamente qualsiasi materiale termoplastico semicristallino, come il polibutilentereftalato, il polietere chetone, la poliammide 6 o le polveri polimeriche con proprietà specialistiche, quali colore, conduttività o protezione antifiamma, e produrle per i processi di stampa 3D a base di polvere più diffusi, come la sinterizzazione laser selettiva, la sinterizzazione ad alta velocità o la fusione multigetto”, ha dichiarato Thomas Grosse-Puppendahl, direttore dell'innovazione per la produzione additiva di Evonik.

Evonik è uno dei principali produttori mondiali di polveri in PA 12 per la produzione additiva. Oltre a questi materiali e al filamento PEEK, la sua gamma di prodotti comprende anche polveri PEBA flessibili e una vasta schiera di additivi, come agenti disperdenti, potenziatori di flusso e modificatori reattivi.

Fondata in Texas nel 2012, Structured Polymers produce e commercializza polveri polimeriche per processi di produzione additiva tra cui la fusione multigetto e la sinterizzazione laser selettiva e ha brevettato un processo per la produzione industriale di polveri polimeriche ad alte prestazioni.

“L'acquisizione della tecnologia Structured Polymers va a integra perfettamente le nostre attività esistenti con polimeri ad alte prestazioni per la produzione additiva. Grazie alla nostra esperienza pluridecennale nella chimica dei polimeri, ciò significa che espanderemo il nostro portafoglio di materiali polimerici personalizzati per la stampa 3D in forte crescita, consentendoci di giuocare un ruolo ancora più importante in tale mercato”, ha riferito Ralph Marquardt, responsabile delle attività strategiche di Evonik Resource Efficiency.

“Siamo molto lieti di sfruttare la forza di Evonik per espandere ulteriormente la nostra piattaforma tecnologica innovativa. Nel prossimo futuro, ciò ci consentirà di diversificare in modo significativo il nostro mercato dei materiali per la stampa 3D e di collaborare con i nostri clienti nello sviluppo di nuove opportunità di business”, ha aggiunto Vikram Devarajan, CEO di Structured Polymers.


Torna alla pagina precedente