La Fakuma di Moretto

Efficienza 4.0

Tecnologia - mercoledì, 12 settembre 2018

La partecipazione di Moretto a Fakuma 2018 si dipana all’insegna del concetto “Efficienza 4.0”, ritenuto essenziale per la fabbrica del futuro e secondo cui le macchine sono connesse e integrate tra loro da un sistema di supervisione che garantisce il controllo totale del processo. Le macchine sono gestibili da remoto e in grado di scambiarsi e di fornire informazioni, di auto-impostarsi e di generare resoconti puntuali sulla produzione, tutti dati utilizzabili per modificare i parametri di processo e monitorare le prestazioni delle macchine, ottimizzando l’efficienza dell’intero impianto.

Per la connessione e il controllo di tutta la catena di automazione negli impianti di trasformazione, viene proposto il sistema Mowis 3, capace di adattarsi alle necessità e agli obiettivi dei singoli trasformatori. Costruito su sistema Scada, rende immediato e sicuro lo scambio di dati tra moduli standard, moduli su misura e il sistema gestionale del trasformatore.

Per la deumidificazione, sono disponibili soluzioni adatte a modelli complessi, come quelli multi-tramoggia, e per il trattamento di piccole quantità di materiali tecnici, come il mini dryer X Comb, che garantisce efficienza e affidabilità grazie alla tecnologia in zeoliti, ai potenti turbocompressori, alla tramoggia OTX e all’equalizzatore di dew point (fino a -52°C). I dryer compatti X Dry Air, dotati di sistema a doppia torre con tecnologia in zeolite e tramoggia trasparente OTX Pyrex, assicurano prestazioni ancora più elevate, con dew point fino a -70°C. Per i modelli multi-tramoggia è proposto Eureka Plus, capace di ridurre fino al 56% i consumi energetici e composto da 4 tecnologie brevettate: X MAX, dryer modulare multi-torre a rendimento costante; Flowmatik, dispositivo di gestione dinamica del flusso d’aria; OTX, tramogge dall’innovativa geometria interna; Moisture Meter Manager, misuratore di umidità in linea e gestore di tutto il sistema di deumidificazione. La loro combinazione consente la messa a punto di sistemi modulari, automatici, adattivi e ad alto risparmio energetico.

Viene presentato anche il nuovo dosatore compatto a perdita di peso DPK per il dosaggio intermittente o continuo di ridotte quantità di colore o di additivi senza sovradosaggi. Immunità alle vibrazioni, algoritmo di controllo e tramoggia svincolata dal corpo del dosatore, consento di raggiunge una precisione di dosaggio pari a ±0,03%. Tra le novità rientrano anche tre nuove tramogge. Le TM, in acciaio inossidabile e dalla forma a cono pronunciato, garantiscono un ottimale scorrimento del materiale e sono adatte per alimentatori monofase o trifase e ricevitori per sistemi centralizzati di trasporto. Le TMC, sempre in acciaio inossidabile, sono adatte a materiali caldi essiccati e si contraddistinguono per l’isolamento a doppia parete con cono amovibile. Le Krystal (TMK) in materiale acrilico trasparente antishock, consentono di verificare istantaneamente il livello del materiale.

I nuovi refrigeratori RC Mini in acciaio inossidabile sono disponibili con potenze frigorifere da 6,8 a 26,2 kW e presentano dimensioni compatte e ingombri ridotti. Il nuovo refrigeratore modulare ad aria RCV X Cooler si caratterizza per potenza frigorifera fino a 900 kW ed espandibilità fino a 6 unità. Si compone di compressori a vite con portata variabile, evaporatori a fascio tubiero, condensatori maggiorati, ventilatori centrifughi canalizzati e valvole di espansione elettroniche che garantiscono elevati livelli di COP (coefficiente di prestazione). I refrigeratori X Cooler sono adatti anche alle applicazioni più gravose, riducendo al minimo i consumi energetici. Verso una refrigerazione sempre più sostenibile e 4.0, i refrigeratori Moretto utilizzano gas a basso GWP (Global Warming Potential) e ODP (Ozone Depletion Potential).

Completano l’esposizione di Moretto i termoregolatori Te-Ko ad acqua, a olio o pressurizzati, le centraline di distribuzione Dolphin, i misuratori di velocità Kruise Kontrol e le unità aspiranti con filtro ciclone.


Torna alla pagina precedente