BANDERA
Ausiliari per il rotazionale

Dosaggio gravimetrico e trasporto in spinta

Tecnologia - venerdì, 15 dicembre 2017

Con il sistema Rotodosing - che garantisce una pesata ottimale per ogni stampo - unito al sistema Powderspeed - adibito al trasporto su lunghe distanze di materiali polverosi e non - Dega propone una soluzione in grado di superare le problematiche inerenti ai costi legati allo spreco di materiale nella fase produttiva. Le diverse pesate per ogni stampo sono garantite da un software dedicato che - supportato in alcuni casi da un lettore di codice a barre che identifica ogni stampo e in altri da un driver di comunicazione con il software di gestione dell’utente - accelera il ciclo di produzione ed evita errori di digitazione dell’operatore.

Il funzionamento del sistema risulta estremamente semplice. Attraverso il lettore di codice a barre o di una selezione dal software di gestione dell’utente, il sistema Dega viene informato della quantità da dosare e del tipo di materiale da trasportare (se il trasformatore ne utilizza più di uno) e, quindi, il materiale, stoccato in big bag o in contenitori dedicati, viene prelevato e trasferito in un contenitore di stoccaggio pesato, posto nella zona di preparazione dei materiale.

Raggiunto il peso desiderato, il materiale viene trasportato all’interno di un contenitore posto sopra alla zona stampi, da cui si stacca una tubazione flessibile che, impugnata dall’operatore, può arrivare a tutti gli stampi del grappolo. L’operatore viene informato dal sistema attraverso avvisi visivi che il materiale è stato completamene trasferito ed è pronto allo scarico nello stampo desiderato. L’operatore, infine, invia l’impulso al sistema, che apre la valvola posta sotto al contenitore che scarica la giusta quantità di materiale nello stampo, mentre il sistema sta già predisponendo il lancio successivo, qualora impostato.

Il software di gestione permette di programmare non solo il peso di materiale per ogni stampo, ma anche il tipo di materiale o il colore; inoltre, si possono programmare miscele di diversi materiali per ottenere speciali effetti (pietra antica, legno, coccio ecc.). Il trasferimento del materiale può raggiungere anche distanze considerevoli (oltre i 50 metri) senza intaccarne la precisione.


Torna alla pagina precedente