Sala prove Exact

Comprendere e utilizzare l’innovazione

Tecnologia - lunedì, 20 novembre 2017

Invenzione, sviluppo, innovazione, qualità. Quattro concetti, questi, che da oltre quarant’anni Exact Attrezzature Meccaniche sintetizza nelle soluzioni che mette a disposizione dell’industria delle materie plastiche. Quella dell’azienda di Ciserano-Zingonia (Bergamo) è una storia familiare tutta italiana, che ogni anno prova a scrivere nuove pagine nel campo della ricerca applicata alla meccanica. E per Exact fare ricerca significa anche studiare ogni giorno tutte le novità proposte in ogni parte del mondo, per identificare la migliore soluzione in grado di compiere un passo in avanti rispetto a quelle proposte dalla concorrenza. Novità ed evoluzioni, però, devono essere facilmente comprese e impiegate nel lavoro quotidiano di ogni impresa.

Su queste basi, dunque, l’azienda ha avuto l’idea di realizzare una nuova sala prove al proprio interno, dove i clienti possano testare concretamente tutte le sue novità e le relative applicazioni. Nel nuovo spazio sarà pertanto possibile utilizzare ognuno dei sistemi di recupero della gamma di Exact per testare vari tipi di materiale: dal più recente estrusore E-60 (nella foto) con tecnologia a caldo - adatto al recupero di rifili di film termoplastici, realizzati con miscele di LDPE, LLDPE, mLLDPE, HDPE, EVA, e di film barriera in coPA ed EVOH - alle rigranulatrici R6/Gold, Evolution, Cyklop 20 e Cyklop 30 con tecnologia a freddo - per la compattazione degli scarti e il riutilizzo immediato del granulo ottenuto tramite una vite senza fine AF - da sempre fiori all’occhiello del costruttore.


Torna alla pagina precedente