Prohaccp e Lati

Compound per la sicurezza alimentare

Materiali - giovedì, 14 maggio 2020

Fra i compound selezionati da Prohaccp, azienda polacca costruttrice di strumenti per la sicurezza nell’industria alimentare in conformità a standard internazionali quali Haccp (Hazard Analysis and Critical Control Points), BRC e IFS, rientrano anche i gradi MDT (Magnetically Detectable Thermoplastics) di Lati, sviluppati per lo stampaggio a iniezione di manufatti destinati proprio alla sicurezza nell’industria alimentare. Nel catalogo di Prohaccp si trovano infatti articoli tecnici realizzati in materiali plastici rilevabili al metal detector e ai raggi X, come kit d’ispezione, penne ed evidenziatori, contenitori, clip e mollette, nastri, porta etichette, DPI, taglierini e cerniere.

 

La vendita di alimenti inquinati, infatti, danneggia pesantemente l’immagine e la reputazione di un intero settore, oltre a generare azioni legali ed economiche di drammatica portata potenzialmente fatali per le aziende responsabili. Per queste ragioni la prevenzione di ogni possibile contaminazione in alimenti e bevande è divenuta una priorità assoluta ovunque si processino e trasformino prodotti destinati alle nostre tavole.

 

Evitare contaminazioni può essere molto complesso, specialmente nel caso di piccole parti di materiali non rilevabili, come, per esempio, schegge in plastica provenienti da strumenti di lavoro o corpi estranei. Frammenti plastici trasparenti possono facilmente inquinare bevande e cibi solidi senza essere individuati né con un’ispezione visiva né con rilevatori magnetici. Una volta superate le barriere di sicurezza, questi inconvenienti finiscono col causare campagne di richiamo il cui costo è spesso enormemente superiore a quanto necessario per l’adozione di opportune misure di contenimento.

 

I compound MDT sono raccolti in un’ampia famiglia di materiali realizzati disperdendo consistenti quantità di cariche rilevabili ai detector magnetici o ai raggi X in matrici polimeriche di varia natura fra cui ABS, HDPE, PP, PA e PPS. I materiali così formulati sono disponibili nel classico colore blu previsto dal settore alimentare o in altre tinte, nel caso in cui sia necessario, per esempio, personalizzare o differenziare gli articoli utilizzati. Il livello di rilevabilità è ottimizzabile in modo da creare compromessi stabili e affidabili fra tracciabilità, resistenza meccanica, stabilità dimensionale e resistenza alla temperatura e all’attacco chimico.


Torna alla pagina precedente