Thermoplay amplia la gamma TH-M6

Centralina di controllo della temperatura a 3 zone compatta ed economica

Tecnologia - mercoledì, 4 aprile 2018

La gamma di centraline di controllo della temperatura TH-M6 di Thermoplay si arricchisce di un nuovo modello a 3 zone, ideale per lo stampaggio a canali caldi con sistemi a uno o due punti di iniezione o monougello. La nuova centralina, che il costruttore proporrà a Plast 2018, è un prodotto compatto ed economico e ricalca le caratteristiche dei modelli a 6 e 12 zone.

Un ampio display grafico (240 x 64 punti) mostra contemporaneamente tutte le informazioni relative a ogni singola zona controllata e visualizza messaggi scorrevoli di aiuto all’operatore in caso di anomalia. La centralina effettua il controllo continuo dell’assorbimento di ogni zona e permette un tempestivo intervento nel caso il materiale plastico fuoriesca da un iniettore.

La centralina TH-M6 riconosce e segnala le anomalie della termocoppia (rottura e collegamento a polarità invertita), l’interruzione del fusibile e dell’elemento riscaldante, il guasto al relè a stato solido e l’interruzione di una delle fasi di alimentazione. Sul pannello frontale sono presenti 6 LED per ogni zona, che indicano in modo chiaro qualsiasi tipo di guasto nell’anello di regolazione. Nel caso in cui la termocoppia si interrompa, ogni zona può essere resa dipendente da un’altra con analogo comportamento termico, a scelta dell’operatore (funzione “slave”). Si tratta di una valida alternativa al funzionamento manuale.

La funzione di incremento sincrono delle temperature elimina le differenze di riscaldamento delle varie zone, dovute alle diverse caratteristiche dei singoli riscaldatori, durante l’avviamento della macchina. In questo modo non è più necessario ricorrere a un avvio ritardato delle zone relative agli ugelli.

Tutti i parametri di regolazione e quelli relativi agli allarmi possono essere modificati collettivamente su tutte le zone. La funzione viene attivata tramite un pulsante a pannello.


Torna alla pagina precedente