Torna Riciclo di Classe

Al via il progetto scuola di Conai su raccolta differenziata e riciclo

Plastica e ambiente - lunedì, 15 ottobre 2018

Dopo il successo delle prime due edizioni, Riciclo di Classe torna nelle scuole primarie di tutta Italia. Il progetto, realizzato da Conai in collaborazione con Corriere della Sera, è stato presentato il 12 ottobre a Milano, presso l’Istituto Comprensivo Einaudi-Pascoli, e farà tappa a Bologna, presso la Scuola Primaria San Domenico - Istituto Farlottine, il prossimo 16 ottobre. Il percorso didattico, rivolto alle scuole primarie di tutto il territorio nazionale, ha registrato nello scorso anno scolastico numeri decisamente positivi e in forte crescita rispetto all’edizione inaugurale: 18900 sono stati gli studenti che hanno preso parte al concorso didattico finale, inviando oltre 1800 progetti realizzati con il recupero e il riutilizzo dei materiali.

Per l’anno scolastico 2018-2019, gli organizzatori continuano il proprio impegno nella sensibilizzazione dei più piccoli: i kit didattici potranno essere direttamente richiesti dai docenti sul sito internet www.riciclodiclasse.it e saranno parallelamente distribuiti alle classi non ancora coinvolte nelle precedenti due edizioni. All’interno del sito sarà inoltre possibile fruire molti video sul tema del riciclo e della trasformazione dei rifiuti di imballaggio e scoprire divertenti curiosità sulla storia dei sei materiali - acciaio, alluminio, carta, legno, plastica, vetro - coinvolti nell’iniziativa.

Con il supporto degli insegnanti, gli studenti potranno cimentarsi nelle attività didattiche proposte dal programma, per apprendere le regole della corretta separazione dei rifiuti e della tutela dell’ambiente in cui viviamo. Dando sfogo alla fantasia, potranno realizzare con i compagni di classe l’elaborato finale da inviare alla giuria entro il 4 aprile 2019 e concorrere a uno dei seguenti premi, messi in palio da Conai:

- per le prime classificate, una giornata di animazione sul tema del riciclo per tutta la loro scuola e materiali didattici scelti dalla scuola per un valore di 1000 euro;

- per le seconde e le terze classificate, una libreria modulare in cartone riciclato e materiali didattici scelti dalla scuola per un valore di 500 euro;

- per tutti gadget in materiale riciclato.

“Anche quest’anno il consorzio nazionale imballaggi prosegue il suo impegno di educazione ambientale per portare il tema del riciclo e della corretta separazione dei rifiuti di imballaggio nelle scuole primarie di tutta Italia. Nei primi due anni oltre 30 mila ragazzi, da Nord a Sud, sono stati coinvolti nel progetto Riciclo di Classe, contribuendo alla crescita di una cultura fondata sui valori dell’ambiente e del corretto riciclo delle risorse”, ha dichiarato Giorgio Quagliuolo, presidente di Conai.

“Il Corriere è orgoglioso di partecipare per il terzo anno consecutivo a Riciclo di classe, un’iniziativa che nel tempo si è rivelata molto utile non solo perché sensibilizza i bambini e, con loro, le famiglie sull’importanza di avere un comportamento responsabile, ma perché stimola l’immaginazione e la fantasia dei ragazzi insegnando loro che anche le cose che a prima vista sembrano da buttare, come gli imballaggi, possono avere tante altre forme di vita allegre e bellissime”, ha aggiunto Gianna Fregonara, responsabile del canale scuola del Corriere della Sera.

La cerimonia di avvio della terza edizione del progetto scuola Riciclo di Classe è stata anche l’occasione per la presentazione di una serie di libri pieghevoli sul tema riciclo, sviluppati per Conai da Studio Bozzetto e che saranno veicolati sia come parte di Riciclo di Classe sia sulle canali social di Conai, per mostrare quanto sia facile - attraverso lo scorrimento delle pagine che dà vita all’animazione - conferire correttamente i rifiuti di imballaggio in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro, al fine di garantirne l’avvio al riciclo e la trasformazione in nuovi prodotti.


Torna alla pagina precedente