Toray Industries investe nella filiale italiana

300 milioni di euro in cinque anni per aumentare la produzione di Alcantara

Materiali - martedì, 21 marzo 2017

La capacità produttiva del materiale di lusso Alcantara, da parte della omonima società italiana, presso il sito di Nera Montoro, in provincia di Terni, sarà incrementata in modo graduale nei prossimi cinque anni. Lo ha annunciato il 17 marzo la capogruppo Toray Industries, che a questo scopo investirà circa 300 milioni di euro.

Secondo le previsioni, la domanda di Alcantara per interni auto è destinata a crescere, spinta sia dall’aumento del suo impiego in tale ambito sia dalla crescita costante della produzione automobilistica mondiale. Questo materiale è stato adottato per gli interni auto soprattutto dei modelli di lusso, grazie alla riconoscibilità globale del marchio e a varie linee di prodotto capaci di rispondere in maniera particolarmente attrattiva alle richieste dei consumatori finali. Anche la domanda per l’impiego nei veicoli elettrici dovrebbe aumentare, riflettendo la concezione sostenibile e ambientalmente compatibile del marchio.

L’Alcantara trova applicazione, oltre che in ambito automobilistico, anche nella decorazione di dispositivi elettronici di consumo come computer e cuffie, che, nel 2019, potrebbero determinare una carenza della sue produzione. Adottato come materiale per applicazioni nel design di interni e nella moda fin dalla sua introduzione, l’Alcantara ha continuato ad allargare il proprio campo di impiego, includendo oggi gli interni di aeroplani e imbarcazioni.

Negli ultimi anni il produttore italiano ha lavorato al miglioramento del proprio marchio, ponendo particolare enfasi alla sostenibilità del materiale in termini economici, sociali e ambientali. Con particolare riguardo a quella ambientale, è stata ottenuta la certificazione di zero emissioni di anidride carbonica per tutte le attività aziendali connesse alla produzione di Alcantara.


Torna alla pagina precedente