Nuovo stabilimento di Haitian in Messico

1000 presse all’anno entro 5-10 anni

Tecnologia - venerdì, 31 maggio 2019

Il 28 maggio, Haitian International Holding ha posato la prima pietra del nuovo stabilimento produttivo messicano, investimento che risponde alla sua strategia globale a lungo termine di localizzare produzione e assemblaggio. La struttura sorgerà nel polo industriale di Acatlan de Juarez, nei pressi di Guadalajara, in un’area di circa 92 mila metri quadri.

 

"Con questo nuovo impianto miriamo a migliorare la nostra capacità produttiva locale, ad abbreviare i tempi di consegna e ad affrontare meglio i problemi tecnici per i nostri clienti locali, in modo da essere meglio preparati per una ulteriore esplorazione del mercato locale. Siamo entusiasti di crescere ancora al fianco dei nostri clienti, partner e dipendenti", ha dichiarato Zhang Jianming, presidente di Haitian International.

 

La prima fase di costruzione porterà alla realizzazione di una parte della struttura per circa 27 mila metri quadri e di un edificio di quattro piani riservati agli uffici. L'obiettivo è quello di arrivare a produrre 1000 macchine a iniezione all’anno entro cinque-dieci anni, che andranno a soddisfare principalmente le richieste del mercato locale, ma che potrebbero anche essere destinate all’esportazione.

 

Nel 2019 Haitian compie vent’anni di attività nel paese nordamericano, durante i quali ha installato oltre 3200 unità presso circa 800 diversi trasformatori, diventando uno dei marchi più diffusi nella trasformazione di materie plastiche in Messico. Tutto questo è supportato da una struttura di assistenza post vendita che comprende 28 ingegneri, quattro centri regionali di assistenza e formazione e un impianto di distribuzione di 2300 metri quadri a Città del Messico.


Torna alla pagina precedente